DiarioScuola Primaria

Leggere per crescere

By 21 aprile 2020No Comments

Sono numerosi i benefici che derivano dalla lettura a voce alta. Scopriamo insieme perché continuare a leggere le storie ai nostri bambini aiuta il loro  sviluppo psicologico ed emotivo.

 

Quasi tutti conosciamo l’importanza della lettura. Ma quali sono i benefici della lettura a voce alta ai bambini, anche quando questi sanno leggere?

La cosa più bella che un genitore e un’insegnante possano continuare a fare per i loro bambini è leggergli le storie, anche quando saranno in grado di farlo da soli. Spesso a noi insegnanti capita che, anche i ragazzi che sono in grado di leggere e comprendere autonomamente, chiedano di sedersi in cerchio per ascoltare qualche storia letta dalla maestra. Il fatto che loro sappiano leggere in autonomia non esclude che noi possiamo – anzi si dobbiamo – continuare a leggere a voce alta per loro, perché la lettura è anche un pretesto per dialogare, rinforza le relazioni e quindi va coltivata sempre. Io ricordo ancora le storie che mia nonna mi leggeva quando avevo nove anni: lei leggeva e io mi addormentavo cullata dal suono della sua voce; oppure, ricordo anche quando alla scuola superiore la prof. di italiano ci leggeva passi di alcuni capolavori letterari come “I Promessi Sposi” o la “Divina Commedia”.

Ascoltare qualcuno che legge per noi a voce alta è un privilegio, che si rende ancor più prezioso quando diventiamo grandi e capaci di farlo da soli.”

Per appassionare i bambini alla lettura bisogna leggere e narrare storie fin da quando sono piccoli e non smettere mai, nemmeno quando diventeranno grandi. Il legame emotivo che si crea tra chi narra e chi ascolta è capace di incantare l’animo. Infatti, chi si abbandona all’ascolto di una storia subisce una sorta di distacco dalla realtà che gli permette di identificarsi con i personaggi, emozionarsi e “vedere” le parole del lettore.

Per quale motivo un bambino che sappia già leggere dovrebbe rinunciare al piacere di “entrare” in una storia che gli viene narrata? Proviamo dunque a riassumere velocemente i vantaggi e i benefici che la lettura a voce alta genera nel bambino:

  • Favorisce lo sviluppo linguistico: il bambino conosce nuove parole, frasi, modi di dire; impara a costruire frasi corrette e ad esprimere in modo chiaro il proprio pensiero;
  • Favorisce lo sviluppo emotivo: il bambino impara a dare un nome alle emozioni che prova;
  • Favorisce lo sviluppo cognitivo: il bambino immagina personaggi e ambienti, le parole prendono vita e il libro diventa interessante;
  • Incrementa la capacità immaginativa: il bambino diventa capace di cambiare la storia o il finale, inventando nuove situazioni e nuovi personaggi;
  • Si potenziano gradualmente le capacità di ascolto, comprensione e concentrazione;
  • Rinforzo del legame affettivo tra chi ascolta e chi legge.

Per queste ragioni nella nostra Scuola Primaria, fin dalla classe prima, noi maestre leggiamo volentieri storie ai nostri bambini!