#lascuolanonsiferma

il blog delle superiori

Alle scuole superiori Regina Mundi, i docenti si sono attivati da subito per rendere preziose queste strane settimane. Distanti, ma forti di una rinnovata unità nello stare insieme di fronte a questa circostanza, nel condividere -innanzitutto tra colleghi- lezioni, idee, suggerimenti. Le lezioni in streaming iniziano con l’appello, chiamando ognuno per nome per ribadire l’importanza di esserci insieme; perché fare scuola per davvero vuol dire educare a essere presenti, a vivere intensamente il reale.

La tecnologia si è dimostrata una valida alleata nel riscoprire il valore educativo di strumenti che a volte appaiono lontani: grazie alla piattaforma Stream e al supporto di 4edu dall’inizio di marzo è stata attivata una didattica a distanza completa ed efficace, fatta di lezioni registrate, lezioni in videoconferenza, test interattivi, consegna e correzione dei compiti online, podcast creati da alunni e docenti e tanto altro ancora.

Ecco qualche assaggio del nostro. Buona lettura e buon ascolto!

Teatro in quarantena sulla letteratura tedesca con la 3 Liceo Linguistico!

Il tema dell’illuminismo tedesco ci ha dato la possibilità di riflettere su diverse questioni quali il valore della ragione, la posizione occupata dalla fede nella vita di ciascuno e la scelta tra il bene e il male. Per questo abbiamo deciso di mettere in scena la “Parabola dei tre anelli” di Lessing (sintesi dell’illuminismo tedesco) e unire alla storia le nostre riflessioni.

Un film in quarantena con la 2 Liceo Linguistico!

L’idea è nata da un compito per casa: raccontare la propria serie preferita utilizzando le proposizioni subordinate. Dopo aver raccontato la serie scelta e aver ascoltato quella dei compagni, gli studenti e le studentesse di 2LL hanno provato, durante una lezione online, a mischiare le trame delle serie… ed ecco come è nato il copione! Le idee dei ragazzi e dell’insegnante sono sfociati in un cortometraggio poliziesco, ecco la trama: 2 studenti in quarantena decidono di intraprendere un furto nella casa di fianco per rompere la loro routine, ma interverranno due personaggi inaspettati…

Come abbiamo fatto? Dopo le prime lezioni di esercitazione sulla lettura del copione recitata, i ragazzi hanno ricevuto come compito la creazione di vari video seguendo indicazioni precise sugli sfondi da scegliere, le luci e i tipi di ripresa. A seconda della prestazione del video l’insegnante assegnava nuove riprese o richiedeva il rifacimento dello stesso video sottolineando che cosa correggere. Concluse le riprese, l’insegnante ha proceduto con il montaggio.

L’esperienza del cortometraggio ha contribuito a rivelare capacità degli alunni che non erano ancora emerse nella scuola in presenza e ha permesso agli studenti di acquisire sicurezza in se stessi e all’insegnante di scoprire e valorizzare nuovi aspetti della loro personalità.

La cuarentena lo pausa todo… ¡excepto el deseo!

Lo studio delle azioni abituali e della “rutina semanal” in castigliano è diventata, per gli alunni di prima superiore, l’occasione di raccontarsi attraverso un video girato interamente tra le mura della propria casa.
Per tutti loro è inevitabile raccontare come siano cambiate le loro abitudini a causa della quarantena… ma un cambiamento non comporta per forza qualcosa di negativo! Lo raccontano i ragazzi che ogni giorno vivono le circostanze date, la scuola, la famiglia e il tempo libero con il desiderio che non venga meno niente di quanto c’era prima!
Anzi scoprendo che forse oggi c’è di più…qué disfruten!

prof. Daniele Severgnini
Insegnante di lingua spagnola LL e ITE

Video-riassunto del “Don Quijote”

I nostri studenti ci sorprendono sempre (nel bene e nel male, ovvio) ma quando si assegna un video per compito non ci si aspetta una così bella sorpresa: alla richiesta di un video-riassunto di uno degli innumerevoli capitoli del “Don Quijote” di Cervantes ci si aspetta, al massimo, una bella presentazione di diapositive commentate.
Così è stato in Quarta Liceo linguistico: presentazioni per altro molto belle…

Ma poi Iris ha realizzato in prima persona delle bellissime illustrazioni del celebre episodio dei mulini a vento, mentre Teresa, dopo aver frequentato la prima parte dell’anno scolastico a Madrid, ha consegnato un lavoro fuori dagli schemi, degno del protagonista del romanzo… eccolo!

prof. Gabriele Borghi
docente di Lingua e letteratura spagnola IV LL

“IF” DI R.  KIPLING RECITATA DAGLI ALUNNI DI SECONDA LICEO

La poesia “IF” ​(SE) dedicata dal Premio Nobel inglese Rudyard Kipling al figlio ​adolescente John nel 1895 e pubblicata nel 1910 contiene una serie di consigli sul comportamento da tenere in particolari situazioni.
Kipling infatti dice che attraverso le vicende della vita è possibile sperimentare alcune “virtù” come il dialogo, il coraggio, la pazienza, il perdono, l’amore, la capacità di sognare e di rischiare raggiungendo un’autocoscienza tale da non perdere mai la calma ​e la fiducia anche nelle situazioni più critiche: questo contribuirà a farci diventare “veri uomini”
Io e i ragazzi di Seconda Liceo abbiamo affrontato la poesia cercando di rapportarla alla situazione critica che stiamo vivendo​ in questo periodo.
Infatti i giorni di reclusione e la limitazione di alcune libertà che troppo spesso davamo per scontate ci hanno portato a riflettere sulle parole di Kipling e ​a trovare ​e ricevere forza da esse.
Ho chiesto poi ai ragazzi di recitare la poesia davanti ad una telecamera per trasmettere il messaggio che questa situazione non ci indebolirà, ma anzi ci farà crescere e ci farà diventare persone più mature.
“I will be a Man!” – “I will be a Woman!”

prof  Alessandro Scaglione
Docente di Inglese e Coordinatore della classe 2 LL

What is Brexit?

Why did the UK decide to leave the European Union?

The english teacher Alessandro Scaglione tries to explain it in this short video.

Enjoy

Di seguito due esempi significativi di possibilità che il lavoro a distanza apre per i ragazzi che decidono di prendere sul serio questa possibilità!

 

La Costituzione Italiana

 

 

 

Presentazione di preparazione di una lezione on-line.

Il professor Marcato della nostra scuola ha fatto leggere il libro agli studenti di quinta. Perché?

“È proprio nei momenti difficili, nei momenti di crisi, che l’uomo è spinto a porsi delle domande. Delle domande di senso che riguardano la sua esistenza. Sono i momenti difficili e non quelli semplici che ci spingono ad interrogarci. La lettura dei classici e della letteratura possa aiutarci a rispondere a delle domande”.

Ecco cosa hanno scoperto alcune alunne.

Nella nostra scuola puntiamo moltissimo sullo sviluppo dei talenti di ogni ragazzo. Crediamo infatti che tutti gli studenti abbiano un proprio talento nascosto, che deriva da un loro interesse.

La passione per la regia e la scrittura di Letizia, di Seconda Linguistico, meritava pertanto di essere esaltata.

Con l’aiuto dei suoi compagni di classe Luca e Giorgia, che hanno dato voce ai personaggi dei disegni, Letizia ha scritto, creato e montato questa piccola Whodunnit.

Abbiamo il piacere dunque di presentarvi “Sheriff, it’s a 412”.

Enjoy.

 

prof  Alessandro Scaglione
Docente di Inglese e Coordinatore della classe 2 LL

Esperimento di Fisica proposto alla classe Quarta Liceo Linguistico durante il periodo di quarantena a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’esperimento consiste nell’osservazione del moto di un barattolo di vetro su un piano inclinato al variare di alcuni parametri (quali la massa).

Scopo dell’esperimento è, a partire dal principio di conservazione dell’energia meccanica, introdurre una nuova forma di energia, quella interna

Un estratto da una lezione di Storia svolta in Quinta. La bomba atomica, la fine della Seconda Guerra Mondiale, e i motivi che hanno indotto il presidente Harry S. Truman a sganciare l’ordigno sulle città di Hiroshima e Nagasaki. Le bombe virtuali non uccidono. Quelle reali sì. Le lezioni virtuali aiutano a comprendere. Quelle reali, pure. Nello studio della Storia, a volte, non si hanno risposte da dare. Ma l’importante è farsi comunque le domande.

Essenziale per la vita, l’ossigeno è l’elemento più abbondante della crosta terrestre. L’alta reattività gli conferisce importanza non solo biologica, ma anche industriale. Una serie di veloci riduzioni dell’ossigeno accompagnate dalla ossidazione dell’indicatore carminio indaco da verde a giallo ne mette in luce il forte potere ossidante. Il ritorno scenico dell’indicatore da giallo a verde avviene grazie alla reazione dell’agente riducente glucosio.